Le Tavole Astronomiche sono in grado  di fornire le posizioni del Sole , delle Stelle, dei Pianeti, della Luna nonché le date delle Eclissi. 
Esse si fondano sugli elementi astronomici di cui si disponga in un dato momento. Hanno bisogno di tanto in tanto di essere rivedute e ricalcolate in base alla ovvia determinazione degli elementi sempre più sicuri.
Le Tavole Astronomiche possono essere utilizzate con i dati numerici inclusi per calcolare le posizioni celesti per una data epoca o per un dato istante , le stesse sono sempre state un sussidio importante per l’osservazione del Cielo. In questa nota si darà un breve cenno alle Tavole Astronomiche più note.
Tavole Hakemite, risalgono a circa l’anno 1000, Ibn Yu’nus  raccolse con molta pazienza  la documentazione relativa ad osservazioni fatte nei precedenti anni e così preparò le Tavole Hakemite. Tavole Toledane, Arzachel (1028-1087) astronomo a Toledo compila le Tavole Toledane che ebbero molto successo in Europa in quanto furono tradotte in latino.  Tavole Ilkhaniche, risalgono al 1272 redatte dal persiano Nasir Al-Din Al-Tusi (1201-1274) che fu astronomo e matematico ma anche fisico, chimico, biologo,filosofo e teologo (!).  
Tavole Alfonsine , redatte nel 1252 per ordine di Alfonso X (1221-1284) il Saggio, re di Castiglia e Leon , da ben 50 astronomi alla corte del re. Le usò Nicolò Copernico (1473-1543) nell’edizione di Venezia del 1483.  Tavole Pruteniche , del 1551 fatte da Erasmus Reinhold (1511-1553) basate sul nuovo  De Revolutionibus  Orbium Coelestium di Copernico. 
Tavole Rudolfine, pubblicate nel 1607 da  Giovanni Keplero (1571-1630)  in onore di Rodolfo II , suo mecenate, contengono le posizioni di 1006 stelle  misurate dal grande Tycho Brahe (1546-1601) e su idea di questo ultimo  del 1564.
Queste tavole coi concetti copernicani rimpiazzarono le precedenti Tavole  Alfonsine e le Pruteniche.
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2019 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi