Savigliano, 14 marzo 1835 – Milano, 4 luglio 1910
Nell’anno 2012 ricorreva il primo centenario della morte 1910-2010 di Giovanni Virginio Schiaparelli, uno dei più grandi astronomi italiani del XIX secolo.
Egli nacque a Savigliano (Cuneo) il 14 marzo 1835. Si laureò giovanissimo in ingegneria idraulica e architettura all’università di Torino ma dedicò la sua vita all’astronomia. Negli anni 1857-1860 si perfezionò negli osservatori di Berlino e di Pulkovo a sud di San Pietroburgo. Nominato astronomo all’osservatorio di Brera
(1860) ne divenne direttore (1862) sino all’anno del suo pensionamento (1900).
Scoprì l’asteroide Hesperia (1861), dal nome con cui i greci denominavano l’Italia. Scoprì la connessione tra gli sciami meteorici e le comete, effettuò osservazioni di stelle doppie e sui pianeti soprattutto di Marte cui scoprì i famosi canali dando origine a un lungo dibattito nella comunità scientifica dell’epoca.
Possedeva una preparazione che spaziava nei più vasti campi, dalla matematica alla geografia, dalla storia della scienza alla conoscenza di numerose culture e lingue moderne e antiche.
Senatore del Regno d’Italia (1889) e accademico dei Lincei fu membro di molte accademie scientifiche sia italiane sia straniere. Per il suoi studi e scoperte ricevette innumerevoli onorificenze. Si spense a Milano il 4 luglio 1910 all’età di settantacinque anni. Il corpo riposa nel Cimitero Monumentale milanese dove si trova anche la tomba di famiglia.
Michele T. Mazzucato
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2018 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi