Ad oggi, ottobre 2013, sono  293 le comete  periodiche note e catalogate come tali, quindi che sono subalterne sicuramente alla stella Sole, ovvero  il Sole  occupa un fuoco dell’orbita ellittica, quindi destinate a tornare nei pressi del Sole una volta ogni tanti anni quanto il periodo di rivoluzione intorno al nostro astro del giorno.
Le orbite delle comete possono essere di qualsiasi tipo di conica, in pratica le forme cometarie sono infinite nelle forme che possono anche cambiare per incontri con altri corpi nel lontanissimo o vicino spazio.
Con riferimento ai dati orbitali, per definizione si dice che una cometa è retrograda quando l’inclinazione dell’orbita  “i” è maggiore di 90°  e gira attorno al Sole nel senso contrario a quello dei pianeti, come la più famosa delle comete la 1P/Halley.
Mentre se l’inclinazione dell’orbita è meno di 90° , si dice diretta , e vuol dire che gira attorno al Sole nel senso di tutti gli altri pianeti, come la 2P/Encke.
Dall’esame attento degli elementi orbitali si può presumere se una cometa si presenta per la prima volta al giro di boa attorno al Sole, e sono oggetti celesti poco affidabili nella loro apparizione perché tra di loro diversa è la  composizione chimico-fisica .
Per questo sono oggetti del Cielo fantastici !
Interessante è la statistica delle comete visibili ad occhio nudo od addirittura visibili di giorno. Si proprio con il Sole sopra all’orizzonte !
Per quanto riguarda le comete visibili ad occhio nudo mi permetto una statistica personale. Delle 77 comete da me osservate ,dal 1957 ad oggi ottobre 2013, in 56 anni ho visto solo 14 comete ad occhio nudo.
Quindi posso concludere che ogni 4 anni appare (statisticamente !) una cometa  visibile ad occhio nudo, 56 : 14 = 4. Da ultimo vediamo le comete visibili di giorno, neppure una vista da Uranio. Dalla prima storicamente nota per essere stata visibile di giorno quella del 43 a.C. ad oggi, solamente 14 comete sono state osservate ,con certezza, anche di giorno, quindi 2013 + 43 = 2056 anni ,  poi, per concludere 2056 : 14 = circa 147 anni.
Possiamo affermare che Il genere umano deve aspettarsi una cometa  visibile anche di giorno ogni  147 anni circa ! (sempre statisticamente !)
URANIO

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2019 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi