Non è successo un bel niente, questo giorno non esiste, a causa della riforma del calendario di papa Gregorio XIII. Infatti, nel 1582 dopo San Francesco (4 ottobre) furono soppressi i giorni dal 5 al 14, ovvero i 10 giorni, per allineare il computo dei giorni con il percorso del Sole (equinozio di Primavera). Dal 15 ottobre lentrò così in funzione il calendario gregoriano, tuttora in vigore, che sostituì il calendario giuliano in vigore sino allora, introdotto addirittura da Giulio Cesare nel 46 A.C. La presente nota vuole ricordare alcuni grandi uomini che si sono visti, per così dire, “decurtare” la vita di 10 giorni (solamente di calendario !). Eccoli:

– Cristoforo Clavio (1537-1612), gesuita, collaborò alla riforma del calendario gregoriano, confermò le scoperte di Galileo, non abbandonò il geocentrismo tolemaico;

– Tycho Brahe (1546-1601), ultimo grande astronomo che osservò il cielo senza il telescopio, ideò un nuovo sistema del mondo; con le sue misure celesti Keplero scoprì le leggi che portano il suo nome;

– Giordano Bruno (1548-1600), domenicano, copernicano, ipotizzò l’esistenza di una infinità di mondi abitati;

– Galileo Galilei (1546-1642). Di Galileo astronomo, noi appassionati del cielo dovremmo sapere tutto!

– Simon Mario (1570-1624), alunno di Brahe e Keplero, nel 1610 contestò a Galileo la priorità della scoperta dei satelliti di Giove, giocando appunto sulla differenza tra il calendario giuliano (nel 1610 ancora in vigore in Germania) ed il calendario gregoriano (in vigore in italia dal 1582);

– Giovanni Keplero (1571-1630), grandissimo elaboratore delle  tre famose leggi;

– Cristoforo Scheiner (1575-1650), gesuita, fu tra i primi ad osservare le macchie solari, accettò la tesi di Galileo che le macchie  si generano  e si evolvono sulla superficie del Sole, sostenne il sistema ticonico.

Uranio

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2019 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi