• Ma ditemi : che son li segni bui di questo corpo…..

    Così chiede Dante a Beatrice mentre osserva la Luna, imitiamoil Divino Poeta, Dante Alighieri (1265-1321) , osserviamo ad occhionudo “li segni bui” le macchie scure della Luna, utilizzando lanomenclatura internazionale, limitiamoci alle macchie più evidentiche sono un oceano e nove mari.Utilizzando la Luna appositamente allegata, con indicati “li segni bui”,vediamo in latino, e tra parentesi in inglese ed italiano, l’elenco

    Read more

  • Ma che numero è questo ? 2.454.101,5000.

    Per datare un avvenimento astronomico, gli astronomi usano contare i giorni con un numero progressivo senza distinzione di anno e di mese, tale sistema si chiama “Giorno Giuliano”. Questo sistema è stato inventato da Giuseppe Giusto Scaligero (1540-1609) medico padovano, nel 1583, giusto l’anno seguente la Riforma del Calendario del 1582 voluta da Papa Gregorio XIII (Riforma Gregoriana), tuttora il nostro Calendario è appunto chiamato Calendario

    Read more

  • L’incredibile titolo de il “Sidereus Nuncius”.

    Siamo nel 1610, e Galileo Galilei (1564-1642) aveva già utilizzato il cannocchiale per vedere la Luna nell’ottobre 1609, è gennaio e precisamente il 7 alle ore 16 e 30 minuti di U.T. , Giove è ben visibile ad est alto circa 33° sull’orizzonte, apparentemente si proietta nella costellazione zodiacale del Toro, con appena sotto la Luna quasi piena. per osservare Giove usa un

    Read more

  • Lunik….non dimentichiamo.

    Era il pomeriggio del 4 ottobre 1957 , ero a Milano , in centro in via Larga, e uno strillone (venditore di giornali) urlava “ la Russia conquista lo spazio “ . Era stato lanciato il primo satellite artificiale lo Sputnik 1. Fu lanciato dal cosmodromo  di Baikonur in Kazakistan ed il suo nome significa “compagno di viaggio” . Era

    Read more

  • Le Tre Comete del 1618 : Galilei no, Keplero si.

    Nel 1618 furono visibili tre luminose comete:la prima (C/1618 Q1) apparsa nel Leone Minore il 25 agosto 1618,la seconda (C/1618 V1) apparve l’11 novembre 1618 nella Libra,mentre la terza (C/1618  W1)si mostrò il 25 novembre 1618 pure nella Libra.L’ultima fu talmente luminosa da essere visibile di giorno,  il danese Cristiano Longomontano (1562-1647) , che fu assistente di Tycho Brahe (1546-1601) , stima questa cometa con una coda

    Read more

  • Le Stelle di Margherita Hack. (1922-2013)

    E’ recente la pubblicazione di un libro di astronomia di Margherita Hack e Viviano Domenici dal titolo accattivante “Notte di Stelle” per i tipi di Sperling & Kupfer (il libro e’ disponibile nella biblioteca dell’UAN, n.d.e.). Nel libro Margherita Hack cita alcune stelle che ha avuto modo di studiare durante la sua carriera astronomica. Sono le seguenti: FF Aquilae, Epsilon Aurigae,

    Read more

  • Le sette giornate del Mondo Creato

    Le sette giornate del Mondo Creato , di Torquato Tasso (1544-1595)E’ da tempo che volevo ricordare questo Poema Sacro in 9000 endecasillabi sciolti, diviso in sette giorni, pubblicato postumo nel 1607.La occasione mi è stata data dalla rilettura di un libretto edito nel 1874 dal titolo “La geografia astronomica esposta ai giovinetti ed al popolo” del professore G. Da Passano,

    Read more

  • Le Quattro Stelle Regali

    E’ questa, forse, la più antica informazione astronomica; infatti risale a quattro o cinque mila anni fa, quindi verso il 2000/3000 avanti Cristo.I nomi delle Quattro Stelle Regali sono: Regolo (alfa del Leone), Aldebaran (alfa del Toro), Fomalhaut (alfa del Pesce Australe) e Antares (alfa dello Scorpione).Queste Stelle avevano allora una posizione particolare, via via modificata dalla Precessione degli Equinozi.Erano posizionate in Cielo,

    Read more

  • Le più importanti pubblicazioni astronomiche storiche professionali.

    Ho voluto qui di seguito rammentare gli anni della nascita di alcune fra le più importanti pubblicazioni astronomiche storiche, professionali ed internazionali.Le più vecchie sono le “Philophical Transactions” del 1665 della Royal Society di Londra, sulle quali nel 1672 scrisse anche Isaac Newton (1642-1727 vecchio stile) circa la scomposizione della luce del Sole.Sono del 1679 di Parigi le “Connoissance des

    Read more

  • Le nove ipotesi della Stella di Natale.

    Molte sono le ipotesi sulla natura della Stella di Natale, citata dal solo Matteo nel Vangelo (2,1-12), data la caratteristica di queste note, un argomento in poche righe, ecco il solo elenco delle nove ipotesi nei vari tempi formulate : una Nova od una SuperNova, una Cometa (ma quale ?), un Bolide, una Aurora Boreale, una Occultazione di Giove, una

    Read more

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2019 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi