APAN

Selezione e link articoli astronomici

È un successo il primo test del sistema di comunicazione laser della NASA LLCD

La sonda spaziale Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE) durante la fase di test (Foto NASA)

La sonda spaziale Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE) durante la fase di test (Foto NASA)

Nonostante la temporanea chiusura delle attività federali americane che ha interessato anche la NASA, la sonda spaziale Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer (LADEE) è entrata nell’orbita lunare il 7 ottobre, circa un mese dopo il suo lancio. Con la ripresa delle attività federali, nei giorni scorsi è stato possibile sperimentare il Lunar Laser Communication Demonstration (LLCD) installato su LADEE ed è stato un successo.

Il sistema LLCD sviluppato dalla NASA assieme al MIT utilizza un laser per le comunicazioni a velocità elevatissime. Il suo scopo è testare un sistema che utilizzi il laser al posto delle onde radio nelle comunicazioni bidirezionali. Nei primi quattro giorni di test il sistema ha funzionato anche meglio delle aspettative scaricando dati dalla sonda LADEE a velocità che hanno raggiunto i 622 Megabit al secondo.

Finora, la NASA ha sempre utilizzato le radio per le comunicazioni ma questa tecnologia ha ormai raggiunto i suoi limiti. Le nuove sonde spaziali inviano quantità enormi di dati ai relativi centri di controllo e le velocità di trasmissione via radio sono ormai insufficienti per le esigenze delle agenzie spaziali.

Il sistema LLCD è un prototipo ma i risultati sono davvero incoraggianti. Quando la Luna era vicina allo zenith rispetto alla stazione di ricezione a White Sands, nel New Mexico, la trasmissione laser ha raggiunto la velocità massima di 622 Mbs, quando invece era bassa all’orizzonte ha raggiunto “solo” 322 Mbs perché il raggio laser ha dovuto percorrere una distanza più elevata attraverso l’atmosfera terrestre.

Va sempre tenuto presente che questo è un il primo esperimento e la velocità di trasmissione è stata variata per valutare la flessibilità del sistema LLCD. In futuro è previsto che la comunicazione possa raggiungere velocità più elevate anche quando la Luna è bassa all’orizzonte.

È normale attendersi problemi quando si sperimenta una nuova applicazione di una tecnologia per la prima volta ma stavolta tutto è andato bene. Per capire il risultato, se la sonda spaziale LADEE scaricasse un film in alta definizione via radio impiegherebbe 639 ore, se invece lo scaricasse tramite il sistema LLCD impiegherebbe meno di otto minuti.

Nei prossimi anni, questa tecnologia verrà implementata nel sistema Laser Communications Relay Demonstration (LCRD), la nuova versione del sistema LLCD. Esso verrà montato su un satellite e dovrebbe raggiungere una velocità doppia di quella raggiunta dal sistema LLCD.

Fonte: NetMassimoBlog di Massimo Luciani

Newsletter e Bollettino

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività e ricevere il bollettino quindicinale.

Contatti

Community

La community. Seguici anche su:

 

Privacy